Pd, sospeso il congresso provinciale di Cosenza

La commissione nazionale di garanzia non è venuta ancora a capo dei ricorsi

《La Commissione Regionale per il congresso ha preso atto della pendenza di alcuni ricorsi relativi al Congresso per l’elezione del Segretario Provinciale di Cosenza presso la Commissione Nazionale di Garanzia e valutandone le conseguenze sull’iter del Congresso stesso, aveva ritenuto di spostare le operazioni di voto di due settimane fissandole per il 4/5/6 marzo.
In questi giorni la Commissione Nazionale ha proceduto con una intensa attività istruttoria all’evidente fine di arrivare a delle conclusioni che possono soddisfare, pienamente, le regole ed i principi interni del Partito Democratico.
Queste attività non hanno ancora consentito alla Commissione Nazionale di decidere per cui, oggi, siamo all’interno di un quadro non ancora definito sui potenziali Attori della fase finale del congresso.
A ciò si aggiunge la necessità di rivalutare, alla luce della nuova struttura che si è dato il Partito Calabrese e delle regole Nazionali e Calabresi sul tesseramento e sui congressi, le regole ed i tempi per i congressi di circolo non ancora celebrati.
Pertanto, la Commissione Regionale di Garanzia per il congresso, in attesa delle decisioni della Commissione Nazionale di Garanzia,
• Dispone la sospensione del congresso per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea Provinciale di Cosenza.
• Tale sospensione viene conseguentemente estesa alle previste operazioni di voto per l’elezione dei segretari e delle direzioni di circolo nei comuni sopra i 15 mila abitanti della Provincia di Cosenza.
• Ugualmente vengono sospesi anche gli altri congressi per i circoli sotto tale soglia di abitanti》. Così in una nota, la commissione regionale del Pd.