《Ma Orsomarso è al corrente dei 180 milioni non spesi per il lavoro in Calabria?》

Il deputato Sapia (l'Alternativa c'è), componente la commissione Sanità della Camera, interviene su quanto pubblicato da "il Fatto di Calabria"

«Era al corrente l’ex assessore al Lavoro, Sviluppo economico e Turismo, Fausto Orsomarso, della presenza di circa 180 milioni da destinare all’attuazione di “Garanzia giovani”, dormienti da 4 anni nelle casse della Regione? Come intende il presidente Occhiuto intervenire a riguardo, anche per la velocizzazione dell’amministrazione regionale in materia di politiche per il lavoro?». Lo afferma, in una nota, il deputato di L’Alternativa C’è Francesco Sapia, alla Camera componente della commissione Sanità, che spiega: «Secondo un articolo de “Il Fatto di Calabria”, la Regione è stata finora in grado di spendere soltanto 25 milioni di euro per gli strumenti che consentano l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Ciò significa che una parte della burocrazia regionale non è stata in grado di programmare in modo efficace gli interventi, il che è uno schiaffo in faccia alla Calabria per cui la disoccupazione è un’emergenza endemica». «Sono felice – continua il parlamentare – che il presidente Occhiuto abbia ricevuto in questi giorni 40 milioni per il “Gol”, ovvero un nuovo programma dedicato alle politiche attive del lavoro ma pare che il problema principale non sia tanto nell’ottenere le risorse ma quello di saperle spendere in modo adeguato». «Mi auguro – conclude Sapia – che il governatore programmi il prima possibile l’erogazione dei 180 milioni e proceda ad una verifica della burocrazia regionale per capire cosa non abbia funzionato in passato. Non possiamo più permetterci di rimandare indietro risorse, come quelle ingenti del Pnrr, solo perché magari abbiamo carenza di gente competente e preparata nei Dipartimenti chiave».