Nomina Schael, la Regione si appella al Tar

Pende giudizio tra il vicecommissario e la Regione che ne chiede infatti l'incompatibilità

Sanità, è lotta a colpi di veti. Se da una parte il ministro Grillo tuona contro Oliverio per aver nominato i commissari delle cinque Asp e Ao regionali, dall’altra c’è la giunta regionale in aperta polemica con la scelta del ministero di indicare sub commissario al piano di rientro Tommaso Schael, che ha un contenzioso aperto con la Regione.

In Cassazione, infatti, pende una causa avviata da Schael contro la Regione Calabri di 440mila euro a titolo di risarcimento per la rimozione dall’incarico all’ora ricoperto di dg dell’Asl di Crotone.

La Regione Calabria ha deliberato ieri che presenterà ricorso contro la nomina di Schael “per incompatibilità derivante da  lite pendente nei confronti della Regione Calabria”