«È grazie a noi se quei due autisti verranno assunti»

Dopo il nostro servizio di ieri l'Amaco di Cosenza precisa: la graduatoria originaria resta immutata, ora ci siamo rivolti solo ad un'agenzia interinale

“Con riferimento all’articolo apparso sul vostro giornale in data 17/09/2018, dal titolo “Selezione “balneare” all’Amaco di Cosenza. 5 domande per 5 posti”, l’Amaco spa, al fine di evitare illazioni fuorvianti e
prive di fondamento, intende chiarire che la procedura selettiva attivata non è stata posta in essere da Amaco né tantomeno con finalità elusive o tese a ledere le aspettative dei due aspiranti autisti .
Infatti, si tratta di procedure con finalità diverse poiché i lavoratori coinvolti non sono dipendenti Amaco ma lavoratori interinali, il cui impiego è limitato nel tempo, poiché connesso ad attività temporanee e sperimentali. Inoltre, Amaco avrebbe potuto in qualsiasi momento optare per la chiusura della graduatoria ancora aperta, mortificando così ogni aspettativa. Invece la volontà aziendale, improntata a criteri di correttezza e buona fede, è stata ed è quella di produrre lavoro e ricchezza per il territorio, rispettando i diritti e la dignità di dipendenti e aspiranti tali”.

AMACO SPA