Autonomia differenziata, Irto (Pd) attacca Zaia e la Lega: “Siamo a un passo dalla divisione dell’Italia, avevamo svelato il piano del Carroccio”

«Siamo a un passo dalla divisione dell’Italia. Avevamo anticipato che la Lega avrebbe spaccato l’Italia con l’autonomia differenziata, ora ne abbiamo drammatica riprova». Lo afferma, in una nota, il senatore Nicola Irto, segretario del Partito democratico della Calabria, che spiega: «Appena il centrodestra ha approvato questa legge vergognosa, il presidente Luca Zaia ha chiesto l’autonomia per il Veneto in nove materie non legate ai Livelli essenziali delle prestazioni ma comunque determinanti, per esempio Commercio con l’estero, Professioni, Protezione civile, Previdenza complementare e integrativa e Organizzazione della giustizia di pace». «Non possiamo tacere, ignorare o minimizzare. La Lega – attacca l’esponente dem – rifiuta l’unità del Paese come fondamento costituzionale. Se Zaia vuole che siano eliminate le diseguaglianze tra il Nord e il Sud, come ha detto, abbia il coraggio della verità e ammetta che l’autonomia differenziata è un orrore, anziché proporre gemellaggi con le regioni del Sud. Nel merito, i cittadini del Mezzogiorno – conclude il senatore Irto – non sono più disposti ad accettare la narrazione falsa e ingannevole del centrodestra, né le ambiguità dei suoi eletti nei territori meridionali».