«La nuova rete ospedaliera disegnata da Occhiuto è destinata a nuovi tagli progressivi»

Il segretario del Pd calabrese Irto: «Aree montane e disagiate sempre più penalizzate ma per il presidente va e andrà tutto bene…»

«La nuova rete ospedaliera della Calabria è destinata a nuovi tagli progressivi, in tutto di 35 unità operative. Il relativo decreto commissariale è stato approvato dopo revisioni, bacchettate, scuse e retromarce. La sostanza è che resta in larga misura la programmazione risalente al 2010, con interi territori privi di assistenza, grandi spazi per il privato e pochi investimenti dove invece ne servirebbero parecchi. La certezza è che le aree montane e disagiate perderanno quei pochi servizi ospedalieri di cui ora dispongono. Ma per il presidente Roberto Occhiuto va e andrà tutto bene». Così il senatore e segretario regionale del Pd Nicola Irto su facebook.