Elezioni Abbruzzo, Antoniozzi: decretata la morte del campo largo

Le elezioni in Abruzzo hanno decretato la morte del campo largo. Gli italiani hanno fiducia nel centrodestra.

Lo afferma il vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Alfredo Antoniozzi.

Il campo largo cancella soprattutto i Cinquestelle – aggiunge Antoniozzi – perché il loro elettorato non sopporta l’alleanza con Renzi e Calenda.

Fdi ottiene un grande risultato ché dobbiamo accogliere con umiltà e mai con eccesso di enfasi.

La Calabria è un modello nazionale per la sua azione riformatrice – continua Antoniozzi – ed è ben altra cosa rispetto alla Campania, luogo simbolo del fallimento gestionale della sinistra.

In Calabria stiamo facendo grandi cose – prosegue Antoniozzi – dall’ambiente ai fondi strutturali, dal lavoro al personale anche grazie ai due assessori di Fratelli d’Italia, Calabrese e Pietropaolo, e al contributo determinante del nostro gruppo consiliare regionale.