Palmi, Irto si intesta la vittoria ma Ranuccio: no non sono del Pd

Non vince ma stravince Giuseppe Ranuccio a Palmi e lo fa con il suo movimento civico arrivando al 64% nel primo turno. Abbatte una vera e propria macchina da guerra, guidata da Barone con a bordo, la Lega di Saccomanno, Forza Italia di Cannizzaro e Mattiani, Fratelli d’Italia, Udc, etc. Come dicevamo, quello di Ranuccio è un movimento civico e guai a dirgli che lui è rappresentante del Pd. “Io ho avuto la tessera del Pd solo per un anno, nel 2017. Mai più avuto tessera del Pd”. Queste le dichiarazioni rilasciate a caldo, subito dopo la sua elezione su punzecchiatura del giornalista Bellantoni che, avuta questa risposta, rincara la dose “ma i suoi rapporti con alcuni dirigenti del Pd come Irto non li nega. Quello che volevo dire è, come ne esce il Pd da queste elezioni amministrative e soprattutto un giudizio sul civismo opposto al centrodestra che ha preso una sonora batosta a Palmi in controtendenza con quello che è avvenuto in italia dove il centrodestra unito ha vinto al primo turno”. Pronta e scocciata la risposta di Ranuccio, ancora più tranciante nei confronti del Partito Democratico che oggi vede alla sua guida regionale Nicola Irto. “Guardi sul Pd sinceramente, ma non voglio essere offensivo, poco mi riguarda e poco mi interessa. Io ho ottimi rapporti con alcuni dirigenti e non li nego, li rivendico ma io sono altra cosa! – non solo non pronuncia il nome di Irto ma ne prende anche le distanze, sul profilo politico, sottolineando che lui “è altro” ed aggiunge – “Qui a Palmi, da cinque anni ormai, abbiamo sperimentato un format politico amministrativo tutto incentrato sul civismo che mette al centro le persone ed i loro valori (sembrerebbe voler dire che nel Pd così non è) ed è quello che abbiamo ripetuto quest’anno e pare che la gente stia apprezzando proprio perché per amministrare, per produrre risultati, per aumentare il livello qualitativo delle città serve lavoro, determinazione, trasparenza, risultati e questi li portano le persone non li porta il Pd…”
Intanto il segretario regionale del Partito Democratico, Nicola Irto, pubblica nella sua pagina ufficiale di Facebook, non sul suo profilo privato, la foto con “l’amico” Ranuccio nella sede elettorale a Palmi, come a volersene intestare la vittoria da segretario regionale del Pd. Che qualcuno dica allora al segretario regionale del Pd che Ranuccio ha pubblicamente dichiarato che non è del Pd e che non gli importa nulla di quel partito. Lui è altro!