«Aziende italiane aggirano le sanzioni contro la Russia», Magorno: porterò la vicenda in Copasir

Il senatore di Italia Viva annuncia un approfondimento: «È fondamentale garantire l'applicazione delle misure decise nei confronti di Putin»

«C’è un tema furbetti della guerra in Ucraina che sta emergendo in queste ore con aziende italiane che starebbero aggirando le sanzioni contro la Russia». Lo scrive su Facebook il senatore di Italia Viva e segretario del Copasir Ernesto Magorno.
«Porterò questa questione delicata in Copasir – ha aggiunto – per quello che sarà un approfondimento necessario dal momento che è fondamentale garantire l’applicazione delle misure decise dall’Occidente nei confronti di Putin».