Cosenza, Francesco Civitelli candidato a sindaco

Nove liste, quattro associazioni e un comitato a sostegno. Traffico, commercio, acqua, rifiuti, decoro, periferie e centro storico i punti programmatici. Civitelli: "Ridaremo dignità alla nostra città”

 

Francesco Civitelli ha ufficializzato ieri nel corso di una partecipata assemblea nella sede del movimento “Costruiamo il futuro” la sua candidatura a Sindaco di Cosenza alle prossime elezioni amministrative.
A sostegno di Civitelli il comitato “il Chioschetto”, le associazioni “Arcobaleno”, “Npas”, “Nef”, e nove liste elettorali: “Costruiamo il futuro” (Patrizia Troiano e Annamaria Presta), “Giovani con Civitelli“ (Alfredo Lisco e Alina Romascu), “Su la Testa Cosenza” (Alfredo Bufano e Antonio Greco), “Dignità per Cosenza” (Anna D’Agni), “Civitelli Sindaco” (Antonella Ferrigno), “Un fiore per Cosenza” (Laura Fiore), “Uniti si vince” (Mario Gagliardi e Piera de Marco), “Quartieri in Comune” (Iside Marincola) e il Movimento VOI (Emilio e Marino Anzani).
In particolare, il movimento nazionale VOI ha trovato sintonia dei suoi ideali con i valori espressi da Civitelli e ha deciso di essere presente con una sua lista nella coalizione che lo sostiene.
Tutte le liste hanno dichiarato di sostenere la candidatura di Luigi de Magistris a Presidente della Regione Calabria e di Civitelli a Sindaco di Cosenza poiché è stata l’unica vera opposizione sociale forte, trasparente e intransigente nei dieci anni di (mal)governo dell’amministrazione Occhiuto.
Sette i punti cardine del programma elettorale: traffico, commercio, acqua, rifiuti, decoro urbano, periferie e centro storico.
La viabilità cittadina, connotata dalla chiusura delle principali arterie di comunicazione e sclerotizzata da continue modifiche del piano traffico, sarà rivista per essere più funzionale alle caratteristiche della città e alle esigenze dei cosentini.
Cosenza è una città che fonda la sua economia sul commercio e sui servizi, per rivitalizzare il settore saranno proposti incentivi e sostegni e una detassazione specifica per le attività commerciali.
Priorità dell’amministrazione Civitelli sarà garantire una gestione efficiente di tutto il ciclo dell’acqua attraverso un Piano di manutenzione straordinario delle condotte cittadine e un riefficientamento dell’approvvigionamento idrico. Sarà rivista anche la gestione dei rifiuti solidi urbani con il potenziamento della raccolta differenziata e l’introduzione di un sistema premiale che abbatte i costi per i più virtuosi.
Nell’ottica di garantire in tutti i quartieri della città un rigoroso rispetto del decoro urbano, sarà implementato il servizio di spazzamento e manutenzione del verde.
Le periferie e il centro storico che, negli ultimi dieci anni sono state abbandonate a se stesse, saranno oggetto di progetti di rivitalizzazione e riqualificazione urbana. La città sarà ripensata come un unicum senza distinzioni tra centro storico, periferie e centro cittadino.
La coalizione manterrà un filo diretto con tutti i quartieri attraverso la costituzione di Consulte cittadine per aggregare i giovani e offrire uno strumento ai cosentini che intendono farsi portatori di istanze e proposte all’amministrazione comunale.
Le tante donne presenti all’iniziativa hanno affermato di volersi battere per un rinnovamento radicale della città invece di rinchiudersi in un ghetto di genere. “Non staremo dietro le quinte e non agiremo fuori dagli schemi. Il nostro sarà un impegno a viso aperto e al fianco di Francesco Civitelli per il progresso di Cosenza”.
“Dobbiamo partire da zero, ricostruire la nostra città dalle macerie lasciate da decenni di Amministrazioni affariste e sprecone. Lo spazio pubblico – hanno sottolineato i capilista della coalizione – è da ricostruire: dobbiamo riedificare i settori strategici ormai al collasso e liberare le istituzioni da collusioni e malgoverno. Abbiamo la passione, l’esperienza, l’integrità e le competenze giuste per offrire un cambiamento vero sia a Cosenza con Francesco Civitelli che alla Regione con Luigi De Magistris ”.
“Questa investitura – ha commentato il candidato a Sindaco Civitelli – rappresenta un onore e un onere per le difficili sfide cui sarò chiamato a rispondere. Sono consapevole dello spazio di manovra limitato per dissesto finanziario in cui si trova l’ente, ma agirò con l’attenzione del buon padre di famiglia. Nessun cosentino sarà lasciato indietro, lavoreremo per ridare dignità a tutta la nostra città e per creare le condizioni affinché sia garantito un futuro migliore ai nostri figli”.