Di Natale: “Le dichiarazioni di Irto non possono lasciare indifferenti”

Il consigliere regionale: "Pronti a lanciare un laboratorio di idee per La Migliore Calabria"

“Le dichiarazioni dell’On. Nicola Irto, mediante le quali stamattina ha annunciato di aver ritirato la propria candidatura alla Presidenza della Regione Calabria, non possono lasciarci indifferenti”. Lo afferma, in premessa, il Segretario-Questore dell’assemblea regionale della Calabria, Graziano Di Natale, che così prosegue: “Bisogna prendere atto di una Calabria che ha bisogno di cambiamento, anzi di innovazione.
La crisi sanitaria che stiamo vivendo a seguito della pandemia da Covid-19 ha dimostrato tutta l’impreparazione di una terra che è agganciata ancora a vecchi schemi e vecchie logiche che devono essere spezzate.
Le mie denunce hanno rappresentato lo spartiacque di un territorio che non è più disposto a mostrarsi impassibile difronte le ingiustizie”.
Il Vicepresidente della commissione regionale contro la ‘ndrangheta annuncia:
“Innovare vuol dire avere il coraggio di compiere scelte forti e dirompenti; ecco perché, in quest’ottica, insieme a tanti amministratori della provincia di Cosenza, vogliamo dare vita ad un laboratorio di idee nuove, fresche, sganciate dalle solite logiche del ginepraio della politica.
In Calabria non si vuole dare spazio alle forze giovani perché gli agglomerati di potere stentano a cedere il passo. È inaccettabile. Serve una netta inversione di tendenza.
Nelle prossime ore -conclude – promuoveremo una iniziativa politica per mettere insieme idee nuove capaci di rappresentare, finalmente al meglio, la migliore Calabria”.