Test rapidi non inseriti nel conteggio giornaliero dei positivi. Di Natale presenta interrogazione

La Regione faccia chiarezza. Vicenda gravissima qualora venisse confermata

“In data odierna, 10/03/2021, ho presentato un’interrogazione con la quale chiedo, all’On. Presidente della Giunta, di sapere se corrisponde al vero che la Regione Calabria ha omesso l’inserimento degli esiti dei test antigenici rapidi o dei test RT-PCR effettuati da laboratori, strutture e professionisti privati accreditati dalla Regione nel sistema informativo regionale per come stabilito nella circolare del Ministero della Salute”. Lo afferma in una nota ufficiale il Consigliere regionale, Graziano Di Natale, membro dell’ufficio di presidenza della Regione Calabria, esprimendo tutta la propria preoccupazione. “Non è mia intenzione -dichiara il Segretario-Questore- generare allarmismo ma, al fine di verificare l’esistenza di pericolose zone d’ombra nella gestione dell’emergenza, chiedo alla maggioranza di Palazzo Campanella, di esprimersi al più presto facendo chiarezza. Certamente i dati che vengono diramati e relativi alla nostra Regione, senza l’aggiornamento dei risultati dei test antigenici effettuati presso laboratori privati, risulterebbero essere inevitabilmente falsati. Infatti, se quanto sopra asserito dovesse corrispondere a verità rappresenterebbe un problema al tracciamento ed al contenimento del virus Covid-19″. Il Vicepresidente della commissione regionale anti ‘ndrangheta sta conducendo da mesi una meticolosa battaglia politica sulla sanità calabrese, e così prosegue nel proprio.”