Rifiuti, De Caprio: «Respingere dagli impianti i Comuni che non collaborano col Conai»

L'assessore regionale sollecita maggiore condivisione sulla differenziata

I Comuni che non collaboreranno con il Conai saranno respinti dai centri di trattamento dei rifiuti. Lo scrive l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio, in una lettera indirizzata a tutti i Comuni della Calabria, alle Comunità d’ambito di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, alla Città metropolitana di Reggio Calabria e, per conoscenza, ai gestori degli impianti di trattamento regionali.
«Mi è stato segnalato – dice De Caprio – che molti Comuni non aderiscono alle richieste del Conai sulle attività pianificate per l’avvio o l’ottimizzazione della raccolta differenziata». «Giacché ritengo la raccolta differenziata l’azione principale per trasformare il ciclo dei rifiuti – conclude l’assessore –, ho deciso di agire di conseguenza, non consentendo ai suddetti Comuni l’ingresso nel centro rifiuti».