Castorina in direzione nazionale Pd cooptato da Zingaretti

Il consigliere ex capogruppo in consiglio a Reggio finito ai domiciliari con l'accusa di truffa elettorale

Il consigliere comunale del Pd di Reggio Nino Castorina, già capogruppo nella scorsa consiliatura e oggi finito ai domiciliari con l’accusa di truffa elettorale, è anche membro della direzione nazionale del Pd. Nell’organismo direttivo del Nazareno Nino Castorina non arriva su elezione dell’assemblea dopo ratifica dei membri e il voto del congresso ma su cooptazione proprio del segretario nazionale Zingaretti (nell’occasione viene cooptato anche l’ex deputato Nicodemo Oliverio). Una prassi nel partito, quella della cooptazione, che nel gioco a incastri delle correnti punta a compensare “aggiustamenti” sempre possibili in corso d’opera. E Castorina in quell’occasione, quella della cooptazione in direzione, mostra certo di non essere un elemento di secondo piano nel partito.