《Non so che mi è successo, sto indagando, ero in uno stato confusionale…》

Cotticelli da Giletti: come non fossi io in quelle immagini, nessuno mi riconosce, non ero lucido e ho vomitato. 《Qualcuno mi ha voluto accollare 100 milioni di debiti del Mater Domini》

《Io stesso mi sono vergognato di quell’intervista. Ma non ero io, non ero io. Forse ho avuto un malore, forse qualcuno mi ha drogato》. Esilarante, scioccante, incredibilmente sconcertante Saverio Cotticelli su La 7 da Giletti. 《Faccio il piano ospedaliero e il piano territoriale, approvati da ministero e da Arcuri. Il piano Covid è stato fatto, l’ho fatto io! Incredibile ma vero, l’ho fatto io. E purtroppo non c’è Santelli a testimoniarlo, la grande Santelli con la quale ho avuto un rapporto meraviglioso…》. Quando Giletti incalza sul documento che scopre nel corso dell’intervista Cotticelli prova a chiarire. 《Attendevo da 4 mesi una risposta da parte del ministero. Vi dico perchè. Dopo aver fatto il piano ho chiesto al ministero chi fosse il soggetto attuatore, Regione o commissario. Dopo 4 mesi arriva la risposta, e arriva il 27 ottobre ma a me arriva poche ore prima dell’arrivo del giornalista per l’intervista. Qualcosa non torna. C’è una strategia mediatica d’attacco, e guarda caso nel nuovo decreto ci sono fondi e poteri enormi al nuovo commissario. Guarda caso dopo di me…》. 《Chi può avere interesse a farmi fuori? Quando arriva un carabiniere nella sanità di Calabria arriva un problema per tutti. Quando sono andato da Gratteri, all’inizio, mi ha detto di vivere in trincea. Solo così potevo provare a salvarmi…》. 《Sono stato massacrato quotidianamente dai giornali. Tutto parte di una strategia. Ma ora è il momento di dire la verità. Hanno provato ad accollarmi un debito da 100 milioni della Mater Domini del 2014, documento tirato fuori ad un certo punto da Zuccatelli. Io ho risanato i conti calabresi di 90 milioni ma qualcuno mi voleva accollare i debiti storici del Mater Domini e della Fondazione Campanella. E poi i Lea. Ho scoperto che i dati sui Lea negli ultimi 2 anni non sono stati trasferiti a Roma. Ecco il complotto! Sono stato massacrato e sto indagando sul mio malore…》.