Riprendono attività sportive, dal 6 luglio via libera a sport di squadra

Nuova ordinanza della giunta Santelli, "necessario evitare assembramenti e mantenere distanziamento"

«A decorrere dal 6 luglio è consentita la ripresa degli sport di contatto e squadra, fermo restando l’opportunità di adottare soluzioni di efficacia superiore e l’applicazione delle ulteriori prescrizioni previste a livello regionale e nazionale».

Lo prevede una nuova ordinanza del presidente della Regione, Jole Santelli, che ha approvato il documento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 25 giugno. Nell’ordinanza, la numero 53 adottata da Santelli dall’inizio dell’emergenza, «resta ribadita – si legge – la necessità per tutte le persone che effettuano tali attività, di mantenere comportamenti rispettosi dell’igiene, nonché del distanziamento interpersonale con divieto di assembramenti e dell’uso di protezioni delle vie aeree, ogni qualvolta le indicazioni lo prevedano. È necessaria – riporta il provvedimento del presidente della Regione – l’immediata comunicazione ai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali di ogni situazione di potenziale rischio determinatasi nei luoghi in cui si effettua l’attività».

Infine, l’ordinanza raccomanda di «mantenere un livello di attenzione e precauzione elevati, in relazione alle attività consentite, adottando strategie preventive da parte dei gestori atte a scongiurare l’instaurarsi di potenziali contagi».