Mario, Roberto ma anche altri…

Vertice martedì sera nel centrodestra con Berlusconi, Salvini e Meloni. In settimana la decisione. Si ragiona sui fratelli Occhiuto ma anche su un profilo più gradito alla Lega

Resta irrisolto il rebus all’interno del centrodestra per la scelta del governatore alle regionali in Calabria. Ieri sera, a Palazzo Grazioli, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini si sono visti per fare il punto della situazione e provare a uscire dall’impasse, che dura da settimane. Spetta a Forza Italia indicare il candidato: il nome azzurro proposto dal Cav in prima battuta è quello di Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, ma, a quanto si apprende, i giochi sono ancora tutti aperti. “E stato un incontro interlocutorio”, dice un big azzurro che sta seguendo da vicino la ‘pratica’. L’obiettivo, apprende l’Adnkronos, è chiudere in settimana. Al posto del primo cittadino di Cosenza si era parlato del fratello Roberto Occhiuto, deputato forzista e vicepresidente vicario del gruppo alla Camera. Ma si continua a ragionare anche su un nome alternativo, gradito alla Lega. Il 26 gennaio, data del voto, è vicinissima e i parlamentari azzurri calabresi sono in fibrillazione perché la campagna elettorale con l’organizzazione delle liste rischia di partire in ritardo. In attesa di notizie da Palazzo Grazioli, i deputati calabresi fanno capannello in Transatlantico a Montecitorio.

adnk