Regionali, Cuda (Pd): Tallini rilegga le parole di Magorno

“Il consigliere regionale, Mimmo Tallini, con la consueta faccia tosta di chi tante ne ha viste ed ancora di più ne ha fatte nella sua pluriennale carriera politica cerca maldestramente di inserirsi nel dibattito interno al Pd per dare contro, secondo lui, a persone “ebbri di potere” dediti a “lotte tribali” . Forse l’on. Tallini parla a ragion veduta guardando la sua immagine riflessa allo specchio. Il consiglio gratuito che dal Pd gli si rivolge e’ di volgere lo sguardo in casa sua ed in particolare al presente ed al passato politico del centrodestra Calabrese. Come non ricordare solo qualche anno fa l’indimenticabile esperienza di governo del On. Scopelliti di cui Tallini stesso fu niente popo’ di meno che prestigioso assessore al personale…altro che guerra tribale. Forse gli converrebbe leggere con maggiore attenzione le parole delle scorse ore del Senatore, Ernesto Ma gorno, dal momento che la riflessione relativa a un’alleanza tra Pd e M5S in vista delle prossime elezioni regionali partiva da una valutazione politica su come costruire una nuova alleanza civica e di progresso. Nessuna volontà di “sbarazzarsi” di una persona, ma la consapevolezza politica che urge di mettere in campo una politica di discontinuità sia nei programmi che nella rappresentanza politica”. Lo dichiara il Segretario della federazione provinciale Pd di Catanzaro, Gianluca Cuda, che continua: “sarà necessario imprimere un’accelerazione in modo da essere pronti per le prossime elezioni regionali e le vicende che stanno accadendo a livello nazionale possono rappresentare un positivo viatico. Tallini-conclude Cuda- invece di esternare proclami di vittoria dovrebbe preoccuparsi delle tante contraddizioni esistenti nell’area di centrodestra. Resto convinto che i calabresi sapranno andare ben oltre la sua facile propaganda elettorale”.