Stumpo: Oliverio è presidente del Pd, il partito faccia chiarezza

“Noi, dentro il centrosinistra, faremo la nostra parte, ma ritengo sia giusto e doveroso che il Pd faccia chiarezza” in vista delle Regionali in Calabria. Lo ha detto il deputato di Articolo 1, Nico Stumpo, parlando con i giornalisti a margine di una conferenza stampa del partito a Lamezia Terme (Catanzaro), con riferimento alle trattative per le prossime elezioni regionali in Calabria. “Articolo 1 – ha esordito Stumpo – è un soggetto politico di centrosinistra, quindi in questo momento abbiamo un’interlocuzione con il Pd a livello nazionale, non solo sulla Calabria ma su tutte le regioni nelle quali si voterà a breve. Stiamo costruendo un tavolo dove si discuteranno tutte le vicende che riguardano le Regionali. In Calabria – ha aggiunto il parlamentare di Articolo 1 – siamo presenti cin Consiglio regionale con il presidente della commissione anti-‘ndrangheta, Bova, e in Giunta con l’assessore Rizzo, quindi è del tutto evidente che siamo dentro nazionale: io personalmente ho chiesto anche al Pd nazionale di accelerare perché in Calabria si vota a breve”. Secondo Stumpo “spetta al Pd provare a fare chiarezza. Quand’ero nel Pd ho contribuito a fare chiarezza, per la Calabria chiesi le primarie contro la volontà dell’allora segretario nazionale Renzi e facemmo le primarie. Dica il Pd se vuole fare le primarie, se vuole avanzare candidature, se vuole confermare il presidente uscente. Io – ha proseguito il deputato di Articolo 1 – non mi sono mai sottratto alle primarie quando si tratta di scegliere candidati per le cariche monocratiche istituzionali. Al Pd tocca individuare il percorso, perché il presidente uscente è del Pd e spetta al Pd dare una prima indicazione. Poi, in ragione di quello che succederà, noi, dentro il centrosinistra, faremo la nostra parte, ma ritengo sia giusto e doveroso – ha concluso Stumpo – che il Pd faccia chiarezza da questo punto di vista”.