Emergenza idrica, task force a Corigliano Rossano

Alta percentuale di dispersione idrica in più punti dell’intero territorio. Mancata manutenzione straordinaria sulle sorgenti. Insufficienza generale dei diversi serbatoi. Altrettanto insufficiente portata da parte di Sorical.

Sono, queste, alcune delle principali evidenze e criticità emerse nei primi e diversi incontri sin da subito avviati dal sindaco Flavio Stasi con uffici e responsabili di settore e messe tra le priorità dell’agenda di governo.

A darne notizia è lo stesso primo cittadino il quale annuncia anche su questo fronte la costituzione di una ulteriore task force che – precisa – potrebbe diventare nel prossimo futuro un team permanente per il superamento dell’emergenza idrica che da troppo tempo affligge l’area urbana di Corgliano-Rossano.

“Sono stati già avviati dei primissimi interventi d’urgenza finalizzati a governare al meglio, nella situazione così come ereditata dall’ente, la sola emergenza idrica estiva in corso, a partire – ribadisce il sindaco – dalla quanto mai necessaria manutenzione straordinaria delle sorgenti”.

“Superata questa fase che è purtroppo emergenziale – conclude  Flavio Stasi – sin dal prossimo autunno pianificheremo anche qui interventi sistematici ed organici, finalizzati a produrre soluzioni efficaci e durature in tema di garanzia del diritto fondamentale all’acqua per tutti, a partire dall’affrontare, senza se e senza ma, la questione aperta dei circa 7 milioni di euro di fondi regionali destinati da anni ad ingegnerizzare le reti idriche di Corigliano-Rossano”.