Sanità, Oliverio: “Decreto governo rafforza fallimento”

Il governatore della Calabria, Mario Oliverio, non sarà a Reggio Calabria per il consiglio dei ministri, che si terrà alle 15 a Reggio Calabria e continua a criticare il decreto che il governo si accinge a varare in materia di sanità per la sua regione. “Io non sono stato invitato al Consiglio dei ministri – ha detto parlando a Cosenza – Sono stato invitato ad una conferenza stampa ieri sera, tra l’altro non dal governo ma dalla segreteria della prefettura, con una missiva, arrivata ieri sera tardi con una Pec del prefetto. Questa conferenza stampa è stata peraltro convocata per annunciare – ha aggiunto Oliverio – l’ulteriore usurpazione delle residue funzioni della Regione in materia di sanità, governata dal potere centrale da 10 anni circa, producendo un fallimento. Il decreto che oggi si assume rafforza il fallimento. Mi aspetto che  nel decreto ci sia quanto meno lo sblocco delle assunzioni nella sanità. Mi auguro almeno questo”.