Popolari Italia, le adesioni dei primi amministratori

Il segretario regionale dei Popolari Italia Calabria, Delly Fabiano, ha presentato alla stampa i primi 12 amministratori locali che hanno aderito al partito. E’ la prima di una serie di conferenze stampa itineranti per presentare gli amministratori di tutte le aree della Calabria che hanno sposato il progetto politico. Si inizia con il basso Tirreno cosentino, da San Lucido, dove hanno aderito al partito il sindaco Bruno Leverino, il vicesindaco Alessandro Stefano, gli assessori Isabella Montagnese ed Emilia Ambrosio, i consiglieri Luigi Novello, Mattia Polizza, Simona Mantuano e Ramona Porco, presidente del consiglio comunale. Adesioni anche da Fiumefreddo Bruzio con il vice sindaco Concettina Aloise e il consigliere Cherubina Calabria; da Bonifati con il consigliere Franco Sirimarco e da Scalea con Silvio Longobucco. “Tutti i consiglieri che hanno aderito ai Popolari- ha commentato il segretario regionale Delly Fabiano – sono espressione di liste civiche. E’ un buon punto di partenza per un partito giovane come il nostro che ha debuttato in Calabria a novembre. Continua il nostro lavoro sui territori per portare avanti il nostro messaggio. Noi ci rivolgiamo a quell’area moderata del centro destra che guarda, con i valori popolari di sempre, ad un riformismo di cui abbiamo fortemente bisogno per cavalcare il metro delle trasformazioni economiche e per cercare di ribaltare questa tendenza che c’e’ al decadentismo in una Calabria che sembra in ginocchio. Abbiamo bisogno di cambiare, abbiamo bisogno di energie, di forze, di crederci, di parlare con la gente, di ascoltare i loro bisogni per trasformarli prima in battaglia politica, poi in proposte e quindi in progetto politico”.