Assessore aggredito, Misiti: poca solidarietà da cittadini Scalea

“L’aggressione al consigliere comunale 5stelle di Scalea, Renato Bruno, nei giorni scorsi preso a spintoni da due uomini che sono stati identificati dalle forze dell’ordine, e’ un accadimento grave che avrebbe meritato maggiore attenzione da parte dei cittadini di Scalea e dei politici tutti, anche quelli che governano la Regione. Per dovere di verita’ occorre ringraziare il sindaco ed il presidente del Consiglio comunale che erano presenti, ma e’ stato doloroso non vedere in piazza i cittadini e gli altri rappresentanti politici”. Lo dichiara Massimo Misiti, deputati, deputato dei Cinquestelle “E’ evidente – prosegue – che se Bruno e’ stato fatto oggetto di tali “attenzioni” significa che sta lavorando bene per la comunita’, e non certo per se stesso. I consiglieri comunali eletti col Movimento 5Stelle ricoprono un ruolo difficilissimo, fatto di denunce, di osservazioni, di rilievi su questioni sempre delicatissime. Ma i nostri portavoce nei Comuni non sono soli, possono sempre contare sugli attivisti e sui parlamentari 5Stelle. Pero’ – sottolinea – non riesco proprio a nascondere la mia amarezza per l’assenza di quei cittadini per i quali il nostro Renato Bruno si batte. A rischio, evidentemente, anche della propria incolumita’ personale”.