Lotti “benedice” il patto Aieta-Magorno a Cetraro

Ed eccolo un sole insolitamente primaverile oggi a Cetraro a “benedire” il grande patto, l’accordo. Per qualcuno anche a sorpresa e sicuramente non scontato fino a ieri. Anzi, più del sole, è Luca Lotti in persona a “benedire” l’asse tutto tirrenico tra Aieta e Magorno, naturalmente sotto la sua supervisione. Siamo a Cetraro, del resto. Magorno da Diamante la vede la roccia se si sporge dal terrazzo, a costa è un tuttuno quando il momento si fa serio. Ed oggi, politicamente parlando e non solo, è più serio che mai. L’asse Lotti-Magorno, depositario della scelta di commissariare il Pd calabrese e titolare della nomination di Graziano, non è uscito bene dalle convenzioni dei circoli. Non è uscito bene per niente. E ci sta che sia immediatamente partita la caccia al rafforzamento della squadra. E il primo colpo è fatto, “benedetto” da Lotti in persona. Aieta stringe l’accordo e guarda avanti. Altro discorso è capire come si evolverà il suo rapporto con Mario Oliverio da qui in avanti, rapporto fin qui più che fiduciario. Fino a ieri, evidentemente. Perchè si sa che al primo sole del Tirreno non è facile resistere…