Vibo Valentia, il senatore Mangialavori (Fi) non sfiducia il sindaco

Nessuna mozione di sfiducia al sindaco di Vibo Valentia, Elio Costa, no a qualunque commissariamento prefettizio del Comune in luogo dell’amministrazione uscita dalle urne, ma al tempo stesso consegna delle deleghe di tre assessori dell’area di Forza Italia nelle mani del primo cittadino. Questa la decisione del senatore di Forza Italia, nonche’ coordinatore provinciale del partito, in merito alla crisi al Comune di Vibo Valentia che ha visto alcune forze politiche presentare una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco. “Mandare a casa il sindaco per aprire le porte al commissariamento del Comune – afferma Mangialavori – non e’ la soluzione. Sempre meglio essere guidati da un’amministrazione magari imperfetta, ma pur sempre scelta dai cittadini. Dall’inizio abbiamo deciso di appoggiare questa esperienza amministrativa – rimarca Mangialavori – e non ci siamo mai tirati indietro. Di concerto con i tre assessori e con il gruppo consiliare che si riconoscono nella mia area politica, abbiamo quindi deciso di rimettere le deleghe nelle mani del sindaco Costa per favorire una nuova fase amministrativa”.