Manovra, dal Governo 25 mln per aeroporto Reggio Calabria

Al fine di consentire i necessari lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza per l’aeroporto di Reggio Calabria, sono stanziati 15 milioni di euro per il 2019 e 10 milioni per il 2020″. Lo prevede un emendamento riformulato alla manovra presentato da Francesco Cannizzaro (FI) e sottoscritto anche da altri gruppi, approvato questa mattina in commissione Bilancio della Camera con parere favorevole dei relatori e del governo.
“Abbiamo ritenuto doveroso appoggiare l’emendamento presentato dalle forze dell’opposizione perche’, a prescindere dalla paternita’ politica di un provvedimento, crediamo che sia giusto agire nell’interesse della Calabria e dei calabresi”. Lo affermano i parlamentari del Movimento 5 Stelle Federica Dieni, Dalila Nesci e Massimo Misiti commentando l’approvazione, in commissione Bilancio della Camera, dell’emendamento che determinera’ l’assegnazione di 25 milioni di euro per due anni all’aeroporto di Reggio Calabria. “E’ un nuovo modo – continua la nota – di fare politica, attento ai bisogni della popolazione piu’ che a vetuste e logore logiche di partito, spesso responsabili del mancato sviluppo dei territori. Grazie a questo emendamento, il “Tito Minniti” potra’ migliorare i suoi servizi e la sua posizione strategica in un sistema in continua evoluzione come quello aeroportuale. L’interlocuzione con il governo – commentano i portavoce 5 stelle – ha portato ai primi risultati concreti. Il provvedimento a favore dell’Aeroporto dello Stretto e’ la prova che il governo punta anche sull’aeroporto reggino per far ripartire la Calabria e il Mezzogiorno d’Italia”.