Bruno Bossio (Pd), Camera accoglie ordine del giorno su precari Calabria

“E’ stato accolto oggi dalla Camera dei Deputati l’ordine del giorno che ho proposto a sostegno della vertenza dei lavoratori ex Lsu-Lpu della Calabria”. Lo annuncia la deputata del pd Enza Bruno Bossio, che aggiunge: ” Si tratta di un primo, parziale segnale, dopo la bocciatura degli emendamenti proposti dal PD, di cui sono stata prima firmataria, finalizzati al finanziamento di 50 milioni necessari al proseguimento dei contratti a tempo determinato per il 2019 e alla approvazione delle deroghe propedeutiche alla attivazione delle procedure di stabilizzazione per tutti i lavoratori”. Nei giorni scorsi i 4.500 precari calabresi si sono mobilitati, chiedendo la stabilizzazione negli enti in cui lavorano.
“L’annuncio che, da parte della maggioranza di governo, sara’ presentato un emendamento in Senato – continua Bruno Bossio – e l’accoglimento dell’ordine del giorno di oggi e’ certamente frutto della mobilitazione delle organizzazioni sindacali e dell’ attenzione che questa vertenza sta avendo da parte del presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, e da alcuni eletti calabresi appartenenti ad altri gruppi parlamentari. Oggi si colgono segnali positivi che non possono non essere accolti con soddisfazione. Tuttavia – aggiunge – per quanto mi riguarda ritengo sia necessario mantenere alta l’attenzione da parte dei livelli istituzionali e la mobilitazione da parte dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali, fino a quando i risultati attesi non saranno pienamente raggiunti. Il raggiungimento dell’obiettivo della stabilizzazione di questi lavoratori non e’ una rivendicazione assistenzialistica – conclude – ma la difesa di ben 4500 posti di lavoro e dei sacrosanti diritti maturati dai lavoratori da oltre vent’anni alle dipendenze della pubblica amministrazione”