Vibo, ecco il nuovo consiglio pronvinciale

Incassata ieri sera la vittoria di Salvatore Solano, avvocato 39enne, dal giugno 2017 sindaco di Stefanaconi, a presidente della Provincia di Vibo Valentia per il centrodestra, sono stati proclamati anche i dieci componenti del Consiglio. Solano, con 50.948 voti ponderati, ha avuto la meglio su Antonino Schinella, primo cittadino di Arena, che ha ottenuto 37.926 suffragi.

Con trascorsi nel Pd, Solano e’ stato sostenuto in questa tornata elettorale da una coalizione di centrodestra a guida Forza Italia, costituita inoltre da Lega, Fratelli d’Italia, Movimento nazionale per la sovranita’ e Vibo Unica nonche’ da movimenti civici. Alta l’affluenza alle urne, hanno votato l’86% degli amministratori aventi diritto. Il neo presidente della Provincia di Vibo Valentia, cosi’ come sancito dalla normativa vigente, durera’ in carica quattro anni. Per i prossimi due anni, invece, eserciteranno la loro funzione istituzionale i neo eletti in Consiglio provinciale: Giuseppe Policaro, Domenico Anello, Giuseppe Roberto Muratore e Maria Rosaria La Grotta, esponenti della lista Rinascita Vibonese; Carmelo Mazza, Antonio Carchedi e Gregorio Profiti, candidatisi con il Partito Democratico; Antonio Zinna’, presentatosi con Forza Civica e Carmine Mangiardi e Maria Fiorillo, schieratisi con la compagine Civilmente Impegnati.

 

A eleggere presidente e Consiglio provinciale – con due elezioni svincolate l’una dall’altra, secondo quanto disposto dalla Legge numero 56 del 2014 , la cosiddetta ‘Delrio’, sono stati i consiglieri e i sindaci in carica nei 50 comuni ricadenti nel territorio provinciale vibonese. Ai voti di quest’ultimi e’ stato attribuito un diverso indice di ponderazione. Il sistema elettorale delle Province prevede, infatti, il voto ponderato, che fa valere maggiormente i suffragi espressi dai rappresentanti istituzionali appartenenti ai comuni con piu’ abitanti. Al termine dello spoglio a proclamare eletti il neo presidente e i nuovi consiglieri provinciali e’ stato il segretario generale dell’Ente intermedio vibonese, Mario Ientile, supportato, negli adempimenti elettorali previsti dall’ection day, dai membri dall’Ufficio elettorale: Magda Mazza, Domenico Durzo, Rosario Francolino, Giovanni Celano Pasquale Lopreato, Ornella Zappia, Domenico Vardaro e Patrizia Corradini.