La voglia matta di Renzi di farsi un partito suo

Secondo un sondaggio avrebbe il 12% e metà dell'elettorato del Pd

 

Secondo un sondaggio “EMG Acqua” presentato oggi ad Agorà, su Raitre, se Matteo Renzi fondasse un nuovo partito raccoglierebbe il 12% delle preferenze degli elettori. In particolare sarebbe votato dal 47% degli elettori del Pd. Niente male per un leader che non ha mai ammesso di volersi fare da parte e soprattutto niente male per un ex segretario di un partito che invece ammette di volersene stare alla larga dal congresso del partito stesso. E che nel momento più “caldo” dell’attività precongressuale manda in avanscoperta Ivan Scalfarotto con una pagina intera sulla stampa nazionale a promuovere i comitati civici. C’è qualcosa che si “muove” nell’universo più renziano che c’è? Si sta pensando ad altro? Della serie, voi fatevi il congresso (per un partito defunto) che io con i miei apro un’altra ditta?