Riace,Fico: “Non parlo del caso ma accoglienza diffusa via maestra

Il presidente della Camera Roberto Fico risponde cosi' ai giornalisti che chiedono se il modello di accoglienza adottato dal sindaco Domenico Lucano sia ancora valido

Il presidente della Camera Roberto Fico (C) insieme al sindacalista USB Aboubakar Soumahoro (S) durante la visita nella tendopoli di San Ferdinando a Reggio Calabria, 11 giugno 2018.
ANSA/Marco Costantino

“Non esiste solo Riace nel Paese. Gli esempi di integrazione, di cooperazione, di diffusione sono in tutta Italia. Riace in questo momento e’ una situazione piu’ complessa e ne parlero’ tra qualche giorno”. Il presidente della Camera Roberto Fico, a margine di un appuntamento a Napoli, risponde cosi’ ai giornalisti che chiedono se il modello di accoglienza adottato dal sindaco Domenico Lucano, coinvolto in un’inchiesta sulla gestione dello Sprar di Riace, sia ancora valido. “Il 3 ottobre sono venuti alla Camera dei Deputati, invitati da me, le migliori realta’ di cooperazione e integrazione di tutta Italia, sindaci del Nord, del Centro e del Sud – ricorda – abbiamo fatto una grande giornata di buone pratiche di integrazione e di come vengono spesi nel modo migliore i soldi per per creare percorsi di integrazione sociale che funzionano”. Il presidente della Camera ribadisce poi che “l’accoglienza diffusa che crea integrazione con vari passaggi e’ la via maestra. Non c’e’ ombra di dubbio. Non parlo ora di Riace”. (