Riace, Lucano: fiducioso di tornare a fare quello che ho lasciato

Domenico Lucano saluta le persone giunte a Riace per testimoniare la loro solidarietà al sindaco – ora sospeso – agli arresti domiciliari per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, Riace, 06 ottobre 2018.
ANSA/MARCO COSTANTINO
Il sindaco di Riace, Mimmo Lucano, pensa di tornare ad occuparsi del progetto Riace. “Sono fiducioso di poter tornare – ha detto in collegamento audio-video con un convegno, a Campobasso – e ricominciare a fare quello che ho lasciato”.
Commentando il nuovo corso di vita dopo i provvedimenti giudiziari che lo hanno portato prima agli arresti domiciliari e poi al divieto di soggiorno nel suo comune, il sindaco ha sottolineato: “Vado avanti. Non e’ facile abituarmi ad una nuova situazione, ma guardo a chi sta peggio e trovo la forza di andare avanti. Il fenomeno migratorio e’ un tema importante, che possiamo sfruttare anche per ripopolare le nostre aree interne. Un valore sociale importante”.