Maltempo, Protezione civile Calabria: “Grazie ai volontari”

“Grazie ai volontari della Protezione civile che senza alcun compenso lavorano con il cuore, con l’anima e con grande professionalita’”. E’ il testo del messaggio con cui la Protezione civile della Calabria ha voluto ringraziare i propri volontari che, per otto giorni, hanno lavorato senza sosta per cercare il piccolo Nicolo’, il bambino di 2 anni morto insieme alla madre, Stefania Signore, 30 anni, e al fratellino Cristian, di 7 anni, nel nubifragio che giovedi’ scorso si e’ abbattuto in provincia di Catanzaro. Sono stati proprio due volontari della Protezione civile, con un escavatore dato in prestito da una ditta del luogo, a ritrovare il corpo sotto una coltre di terra e tra arbusti trasportati dalla violenza dell’acqua. Alle ricerche, che questa mattina hanno permesso di ritrovare il corpicino, hanno partecipato vigili del fuoco, Soccorso alpino, Protezione civile, Cnr con un georadar, ma soprattutto tantissimi volontari provenienti da tutto il comprensorio.