Nasce il gruppo “Avanti!-Laboratorio Democratico e Socialista per il Pd”

Cesare Loizzo responsabile regionale, presidente onorario Cesare Marini

 L’autunno si annuncia caldo anche dal punto di vista politico: a Roma, presso il Nazareno, è nato il gruppo ’Avanti!-Laboratorio Democratico e Socialista per il Pd, una “chiamata alle armi” per i socialisti e riformisti dentro e fuori il Partito democratico.

L’iniziativa è sorta da un incontro tra gli esponenti di due associazioni d’area del Pd, Labdem e S&D, e la fondazione “Giuseppe Saragat”.

Non occorre chiedersi chi c’è dietro, perché i promotori ci hanno messo la faccia: sono i senatori Gianni Pittella e Tommaso Nannicini, rispettivamente già capogruppo dei socialisti a Strasburgo ed ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

I membri di questo nuovo gruppo, che si propone di stimolare il dibattito interno del Partito democratico e focalizzarlo sulle tematiche della socialdemocrazia contemporanea, si dichiarano laici, socialisti, solidaristi e umanitaristi.

La novità riguarda anche la Calabria: tra i firmatari del documento costitutivo figura Cesare Loizzo, già assessore a Rende e in prima fila da tempo, a dispetto della giovane età, tra i riformisti non solo meridionali.

«So benissimo che per il Pd non è un momento facile», ha dichiarato Loizzo, che sarà anche il coordinatore regionale di ’Avanti!, «ma proprio per questo dobbiamo rimboccarci le maniche e contribuire al rinnovamento del Pd e, più in generale, del centrosinistra, riprendendo e aggiornando i valori della grande tradizione socialista».

Non solo: «è inutile lamentarsi delle derive populiste se non se ne conoscono le cause, che in Italia – e soprattutto al Sud e in Calabria – si riassumono nell’ingiustizia sociale e nell’iniquità fiscale. E il momento di prendere atto di questa parabola non bella della nostra vita civile e correre ai ripari. Sono convinto che il socialismo abbia molto da dire e da dare alle nostre terre e all’Europa per un’integrazione vera e politicamente concreta, che premi i meriti e curi i bisogni, senza lasciare indietro nessuno».

Il presidente onorario calabrese del nuovo gruppo sarà Cesare Marini, ex senatore e figura storica della sinistra, mentre il ruolo di vicecoordinatore regionale toccherà a Francesco Meringolo.