Regione, Gallo (Cdl): “centrodestra pronto a tornare al voto”

“Come centrodestra non temiamo la conclusione anticipata della legislatura: se il presidente della Giunta prende atto che non può più andare avanti si può votare già a novembre”. Lo dice il capogruppo della Casa delle Libertà in Consiglio regionale, Gianluca Gallo, all’Agi, con riferimento all’attuale fase politica alla Regione.
“Stiamo vivendo – aggiunge Gallo – la fase forse peggiore del regionalismo calabrese, perché in questo momento non esiste praticamente una maggioranza all’interno del consiglio regionale, e questo per responsabilità del presidente della Giunta Oliverio, che non e’ solo il governatore della Calabria ma è anche il responsabile politico della tenuta e dell’unita’ della maggioranza. In questi anni Oliverio ha allontanato, quasi scacciandoli, i consiglieri della sua maggioranza dalla condivisione del progetto politico di governo della Regione, e le conseguenze – sostiene il capogruppo della Cdl – sono sotto gli occhi di tutti. Nelle ultime settimane infatti è nato un gruppo autonomo all’interno della maggioranza e si e’ poi registrata l’autosospensione dal gruppo del Pd dei due consiglieri piu’ votati a Catanzaro e Cosenza, Enzo Ciconte e Carlo Guccione. E’ la prova del fatto che – spiega Gallo – Oliverio non ha fatto nulla per la tenuta della sua maggioranza: basti poi pensare che negli ultimi 8-9 consigli regionali spesso siamo stati noi dell’opposizione a garantire il numero legale per approvare provvedimenti importanti per i cittadini”.

Il capogruppo della Casa delle Libertà in Consiglio regionale evidenzia, poi, “i tanti errori e le tante mancanze commesse dal presidente e dalla sua Giunta in moltissimi settori come politiche sociali, turismo, forestazione, errori che danno la misura di un completo fallimento del governo a guida centrosinistra, un fallimento che non certifichiamo noi ma tanti consiglieri della stessa maggioranza. Penso – rileva Gallo – che siamo ai titoli di coda, auspico che il presidente Oliverio ne prenda atto e porti i calabresi al voto prima della fine della legislatura”.

Secondo il capogruppo della Cdl alla Regione, “come centrodestra non temiamo la conclusione anticipata della legislatura: se il presidente della Giunta prende atto che non può più andare avanti si può votare già a novembre. Come centrodestra abbiamo la coalizione, abbiamo tanti potenziali candidati che potrebbero egregiamente svolgere il ruolo di presidente della Giunta. Troveremo sicuramente un accordo e in brevissimo tempo – conclude Gallo – saremo pronti”.