Governo, Tripodi (Fi), “teatrino” condanna Paese allo stallo

“A due mesi dal voto e alla vigilia di nuove consultazioni al Colle, continua il tragico teatrino politichese che condanna il Paese allo stallo. I cittadini sono sempre piu’ smarriti davanti alla cronica instabilita’ politica, fatta di veti incrociati, diktat, capricci e insulti targati cinque stelle e ombra di voto anticipato”.

Lo dichiara la deputata di Forza Italia Maria Tripodi. “L’Italia – aggiunge – incorre in pericoli gravissimi per l’economia; necessita di investimenti soprattutto al sud, dove la disoccupazione rimane la piaga piu’ drammatica e quella femminile, secondo gli ultimi dati, in regioni comeCalabria, Puglia, Sicilia e Campania e’ perfino ultima di tutta Europa. Una situazione allarmante, sottolineata piu’ volte anche dal massimo rappresentante istituzionale UE, il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani. E’ questa l’ora del coraggio e della responsabilita’. Chi ha a cuore gli interessi dell’Italia, usi il buon senso e non faccia prevalere gli interessi di parte. In gioco ci sono il futuro dei nostri figli e la credibilita’ del sistema Paese”. “Occorre un governo di centrodestra, la coalizione uscita vittoriosa dalle scorse elezioni – conclude Maria Tripodi – che si occupi dei problemi degli italiani”.