Consorzi di bonifica, riprende il dialogo Regione-sindacati

I sindacati di categoria Fai Cisl, Flai Cgil e Filbi Uil regionali hanno sollecitato il riavvio del tavolo regionale sul comparto della Bonifica, “finalizzato ad affrontare ed approfondire le numerose questioni del Settore ad oggi irrisolte e trascurate”.

In una nota, le sigle sindacali ricordano la missiva inviata lo scorso 7 maggio al consigliere regionale delegato all’agricoltura . Mauro D’Acri, al dirigente generale del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari e al Presidente della Giunta , Mario Oliverio.

“Dopo giorni di silenzio – si legge nel comunicato – Fai Cisl, Flai Cgil e Filbi Uil sollecitano nuovamente per mezzo stampa il riavvio del tavolo regionale sul comparto bonifica con tutti gli attori interessati”.

Per i sindacati “è indispensabile e non più rinviabile avviare azioni e interventi urgenti di carattere programmatico e di cambiamento per l’intero comparto della bonifica per ulteriori servizi nel comparto agricolo e più efficiente lotta al dissesto idrogeologico tramite l’impiego dei lavoratori e valorizzando le professionalità. Nell’ipotesi di mancato riavvio del suddetto tavolo regionale – prosegue la nota – nei prossimi giorni le segreterie regionali si riuniranno e concorderanno iniziative sindacali tra cui la proclamazione dello stato di agitazione dei lavoratori del comparto in Calabria”.

I sindacati ribadiscono che “l’indifferenza riscontrata da parte della politica regionale e del Dipartimento Agricoltura genera preoccupazione e confusione sui luoghi di lavoro, una grave situazione che destabilizza il normale avvio della prossima campagna irrigua”.