Una mano per volta al tavolo da poker

L'addio di Alfano e il possibile riallineamento del centrodestra italiano. Le rogne locali sono premature

Antonio Gentile e Mario Occhiuto

L’addio di Angelino Alfano stappa una bottiglia che ora è un fiorire di bollicine. Non tanto per i voti che Ap esibisce nei sondaggi, notoriamente avari e severi per i centristi. Quanto per il potere reale sul territorio che è poi il perimetro prediletto degli uomini che si rifanno a Maurizio Lupi oltre il fiume padano e a Tonino Gentile dalle nostre parti. Quindi è carta che canta, moneta sonante che gestisce territori e pacchetti di aspettative. Sul passo indietro di Alfano rispetto alle urne si muovono diverse correnti di pensiero e una di queste, probabilmente la più accreditata, stringe su di un ritorno degli uomini di Ap nell’alveo del centrodestra. Magari non subito o come patto da stringere dopo il voto non è dato sapere. Tra gli scenari è questo il più funzionale su scala nazionale anche perchè stringi stringi si tratterebbe di una ricomposizione culturale in gran parte. Ma è troppo presto per trarne conclusioni e poi ci sono problemi qua e là in giro per il Paese. Uno di questi, per esempio, potrebbe essere rappresentato dalla convivenza complicata, per non dire impraticabile, tra Gentile e l’asse Occhiuto-Santelli. Ma anche in questo caso è davvero poco serio anteporre spigolature individuali rispetto ad un progetto che se nasce si basa su radici più stratificate su scala nazionale. Anche perchè poi semmai è nell’ottica delle regionali del 2019 che si registrano le divergenze più insidiose, tra Gentile e Occhiuto. Ed è un appuntamento francamente ancora lontano ed invisibile con gli occhi di oggi. Soprattutto nel campo del centrodestra, dove non è un mistero per nessuno che si è alla ricerca di profili estranei al circo della politica per la gestione delle Regioni. Figure socialmente impegnate capaci di allargare i confini e le geometrie delle alleanze. Ogni attuale fuga in avanti, dei “nostri”, è solo una scritta sulla sabbia al momento..