Nuovi ospedali, Nesci: «Braccheremo Regione e Governo»

La deputata M5s ha presentato oggi una specifica interpellanza urgente. A rispondere cui il sottosegretario all'Interno Gianpiero Bocci. Nel mirino Gentile e Oliverio

La deputata M5S Dalila Nesci

“Sui nuovi ospedali calabresi il Governo non ha detto dove siano finiti i milioni erogati, né ha contestato l’intesa tra Regione Calabria e Infrastrutture Lombarde”.

Lo afferma, in una nota, la deputata M5s Dalila Nesci “che oggi ha svolto – si afferma nel comunicato – una specifica interpellanza urgente, cui ha risposto il sottosegretario all’Interno, Gianpiero Bocci”.
“Durissima la parlamentare 5stelle, che a Bocci – si aggiunge nella nota – il quale ha informato dell’approvazione del progetto per il nuovo ospedale di Vibo Valentia, ha replicato: “Suona strano che proprio il governatore Oliverio, annunci a tre anni dal suo insediamento eventuali iniziative legali contro Infrastrutture Lombarde, ritenuta responsabile di gravi errori di progettazione. Ma la società non era una garanzia, ripetendo le parole riferitemi dal dirigente Pasquale Gidaro, del dipartimento regionale Lavori pubblici? Dovrebbe chiederselo anche il Governo nazionale, visto che ha messo la quota maggioritaria’”.
“Infine Nesci – riporta ancora la nota – ha tuonato contro il Governo centrale: ‘sui nuovi ospedali – ha affermato – dite come stanno le cose alle migliaia di pazienti che dalla Calabria partono per il centro-nord per cure che alla Regione costano circa 300 milioni l’anno. Ditelo alle loro famiglie, spiegate che l’emergenza sanitaria in Calabria e’ stata un business. Vi bracchiamo e vi braccheremo’”.