Il nuovo consiglio dell’ordine dei geologi punta in alto

Rinnovate le cariche per il quadriennio 2017/2021. Avviata una interlocuzione con la Regione Calabria

I componenti del consiglio dell’ordine dei geologi 2017/2021

Consolidamento dei settori storicamente propri della categoria professionale,  l’estensione dei campi di attività in tematiche, ancora poco sviluppate sono gli obiettivi che si è prefisso il rinnovato consiglio dell’ordine dei geologi della Calabria per il   quadriennio 2017-2021.

Il consiglio  ritiene, inoltre, necessaria una forte azione propositiva nei confronti dell’amministrazione regionale, attraverso la proposta e razionalizzazione di leggi, regolamenti e contenuti minimi, finalizzata anche una migliore codificazione del lavoro professionale

Inoltre, la presenza in consiglio di rappresentanti del mondo della ricerca consentirà di predisporre iniziative di aggiornamento professionale su tematiche tecnico-scientifiche anche innovative, rispondenti alle esigenze sempre più complesse del mondo della professione.

Allo stesso tempo, saranno elaborate proposte di affinamento e ampliamento dell’offerta formativa universitaria – anche post lauream – volte a definire percorsi maggiormente indirizzati verso sbocchi lavorativi di tipo professionale.

Nel prossimo quadriennio, l’azione politica del nuovo consiglio si misurerà  con problematiche complesse visto il perdurare della difficile fase economica.

L’organismo si è insediato il 12 ottobre scorso ed è così composto:    Alfonso Aliperta (presidente),   Giulio Iovine (vicepresidente),   Antonio Santoro (segretario) , e  Maria Alice (tesoriere). Gli altri componenti sono i dottori Carlo Artusa, Vincenzo Basile, Valeria Lupiano, Giuseppe Mainieri, Domenico Putrino, Vincenzo Tripodi, e il geologo junior Francesco Caristo.