Domani mattina il “giorno del giudizio” per il bilancio regionale 2016

Domani mattina il giudizio di parificazione del rendiconto regionale per il 2016 presso la sede della Corte dei Conti. Si legge in delibera: “Premesso che con note del 24 maggio 2017 (prot. 4018), del 21 giugno 2017 (prot. 4252), del 18 luglio 2017 (prot. 4507 e 4508) e del 19 settembre 2017 (prot. 5054) la Procura regionale è stata resa partecipe dell’istruttoria espletata; in data 14 settembre 2017 si è tenuta una audizione con l’Assessore al Bilancio e programmazione economica e finanziaria e il Dirigente generale del Dipartimento Bilancio, Patrimonio e Finanze, con la partecipazione della Procura regionale”. “Considerato che l’art. 1, comma 5, del D.L. n. 174/2012 dispone che “Il rendiconto generale della regione è parificato dalla sezione regionale di controllo della Corte dei conti ai sensi degli articoli 39, 40 e 41 del testo unico di cui al regio decreto 12 luglio 1934, n. 1214. Alla decisione di parifica è allegata una relazione nella quale la Corte dei conti formula le sue osservazioni in merito alla legittimità e alla regolarità della gestione e propone le misure di correzione e gli interventi di riforma che ritiene necessari al fine, in particolare, di assicurare l’equilibrio del bilancio e di migliorare l’efficacia e l’efficienza della spesa. La decisione di parifica e la relazione sono trasmesse al presidente della giunta regionale e al consiglio regionale”; con delibera n. 14/SEZAUT/2014/INPR la Sezione delle Autonomie ha chiarito “la peculiare natura del giudizio di parificazione”, evidenziando che l’udienza rappresenta “la formalizzazione di un confronto pienamente svolto e sostanzialmente completato nel corso dell’istruttoria, con il concorso fattivo dell’Organo requirente”; ai fini del completamento dell’attività istruttoria occorre trasmettere alla Regione e alla Procura regionale la bozza di relazione e fissare gli ulteriori adempimenti per il giudizio di parificazione. P. Q. M. La Corte dei conti, Sezione Regionale di controllo per la Calabria DELIBERA di approvare la bozza di relazione qui allegata. ASSEGNA il termine fino al 9 ottobre 2017 per l’invio di eventuali osservazioni da parte della Regione e termine fino al 16 ottobre 2017 per il deposito della memoria da parte della Procura regionale presso la Segreteria della Sezione. FISSA l’udienza del 25 ottobre 2017, ore 10.30, per il giudizio di parificazione del rendiconto esercizio 2016”.