Sanità, Pacenza: disponibilità commissario segnale innovativo

“La disponibilita’ dimostrata dal commissario e’ un segnale innovativo di incoraggiamento”. Lo ha detto il delegato per le politiche sanitarie del presidente della Regione, Franco Pacenza, dopo aver incontrato i nuovi vertici commissariali della sanita’ calabrese, Saverio Cotticelli e Thomas Schael.

“Nelle prossime ore – ha aggiunto Pacenza – ci sara’ un incontro con il presidente Oliverio, con cui si condivideranno le traiettorie fondamentali. Il nostro assillo e’ quello di fare meglio rispetto al passato e di evitare, nell’immediatezza, il disavanzo finanziario, il blocco delle assunzioni e l’aumento d elle tasse per i calabresi. Questo – ha sostenuto il delegato per le politiche sanitarie – e’ il primo obiettivo che condividiamo, siamo gia’ impegnati su questo da settimane e stamattina il commissario ha condiviso insieme a noi questa priorita’ assoluta, perche’ chiaramente e’ inaccettabile un nuovo disastro di questa natura. I fatti tecnici li valuteremo strada facendo, noi siamo all’opera”.

Sulla’auspicio di un miglioramento dei rapporti tra Regione e ufficio del commissario, rapporti molto tesi in questi ultimi anni con il precedente commissario, Massimo Scura, Pacenza ha osservato: “Questa mattina e’ stata rappresentata da parte della nuova struttura commissariale una disponibilita’, e per quanto riguarda la Regione questo non puo’ che far piacere. Noi non abbiamo mai remato contro qualcosa o qualcuno in questi anni, ma siamo stati sistematicamente travolti da fatti compiuti, E’ importante ora – ha concluso il delegato per le politiche sanitarie del presidente della Regione – avere una possibilita’ di dialogo, nel rispetto delle funzioni di ciascuno ma per il bene comune che e’ il miglioramento delle condizioni di salute dei calabresi”.