Maltempo, Magorno: Governo assente

“A distanza di quasi un mese dalla richiesta formale della Regione Calabria per il riconoscimento dello stato di emergenza per il maltempo dello scorso ottobre – che ha provocato lutti e danni innumerevoli – il Governo non è stato in grado di pronunciarsi e fornire così alla mia terra gli strumenti necessari per far fronte all’enorme mole di disagi provocati a infrastrutture, aziende e beni immobili. Siamo di fronte a un’inerzia inaccettabile, che si ripercuote sui territori e genera ulteriori difficoltà. In questi giorni carichi di dolore per le tragedia che si sono consumate da Nord a Sud, dalla Sicilia al Veneto, assistiamo a una diffusa incapacità di questo Governo a gestire le emergenze, a farsi carico dei problemi delle comunità e a rispondere con provvedimenti conseguenti. La Regione con delibera 443 della Giunta regionale, e datata 8 ottobre, ha predisposto tutti gli atti necessari affinché le istituzioni nazionali potessero attivarsi ma è trascorso quasi un mese e regna un totale immobilismo. Governare richiede prontezza e dinamismo, senso di responsabilità e dedizione. Basta con le dirette social, basta con i tweet e i selfie di dubbio gusto. L’Italia ha bisogno di menti e mani laboriose”. Così, Ernesto Magorno, senatore Pd