Il 9 maggio iniziativa su III lotto Statale 106

“L’avvio delle attivita’ del III Macrolotto Sibari-Roseto Capo Spulico della statale 106 ionica, che prevede un investimento complessivo di circa un miliardo e 330 milioni di euro, sara’ illustrato nel corso di un’iniziativa che si svolgera’ nella sala convegni del Museo Archeologico di Sibari, in localita’ Casa Bianca, mercoledi’ 9 maggio alle 12,30”. Lo riferisce un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta regionale. All’incontro parteciperanno l’Amministratore delegato di Anas, Gianni Vittorio Armani e il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio. “Il presidente di Sirjo spa, ing. Pietro Mario Gianvecchio, che procedera’ alla realizzazione dei lavori – si aggiunge nella nota – illustrera’ il contenuto del progetto, il cronoprogramma delle attivita’, gli impatti territoriali con le ricadute economiche ed occupazionali. Le attivita’ del primo lotto, per un finanziamento di 285 milioni di euro, da Sibari allo svincolo di Trebisacce, sono state gia’ avviate con le procedure di esproprio e immissione in possesso dei terreni con, a valle, le successive attivita’ di eliminazione delle interferenze e bonifica degli ordigni bellici. L’investimento relativo al primo lotto e’ di circa 285 milioni di euro. Sono in corso le attivita’ di perfezionamento degli elaborati progettuali, a seguito delle ultime prescrizioni del Consiglio superiore dei Lavori Pubblici, per avviare anche le attivita’ del secondo lotto da Trebisacce a Roseto Capo Spulico. Nel pomeriggio Armani e Oliverio, nella “Sala Oro” della Cittadella regionale, presenteranno il nuovo collegamento tra Crotone e Simeri Crichi in variante all’attuale sito. “Quella del 9 maggio – dichiara il presidente Oliverio – sara’ un’altra importante giornata per laCalabria. Si porta a compimento, grazie a una costante attivita’ di confronto con il Governo, l’Anas e le amministrazione locali, un grande progetto che era stato insabbiato da quasi un decennio nelle secche della burocrazia e che costituisce una tappa importante nel disegno strategico di connettere laCalabriaverso l’esterno e al suo interno. Contemporaneamente presentiamo la proposta per realizzare in variante al vecchio tracciato della 106 il collegamento tra Crotone e Simeri Crichi”. “Ora – conclude Oliverio – bisogna accelerare per garantire il rispetto dei tempi e realizzare le attese ricadute, in termini di occupazione e di rilancio del comparto dell’edilizia”.