Irto: “Il Pd deve rifondarsi”

Per il presidente del consiglio regionale Calabria il partito deve iniziare a interpretare le esigenze di una società che è profondamente cambiata

Nicola Irto

“Il Pd oggi ha un’importante occasione: quella di ripensare il suo ruolo e la sua missione all’interno della società”.

Lo dice il presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto, all’Agi, commentando il dibattito interno al Pd calabrese. “Il Pd – aggiunge – deve rifondarsi non limitandosi a un fatto puramente organizzativo ma cercando di interpretare le esigenze di una società che è profondamente cambiata: il voto del 4 marzo – rileva Irto – è stato un voto di cambiamento, e anche in questa ottica vanno viste le riforme regionali che ci attendono e che dobbiamo mettere in campo, nel senso che le riforme non sono solo il buon governo ma sono anche la migliore risposta alla domanda di cambiamento espressa il 4 marzo. Su questo soprattutto il Pd si gioca la sfida della sopravvivenza, che – osserva il presidente del Consiglio regionale – non è solo la sopravvivenza di un gruppo dirigente ma e’ la sopravvivenza dell’unica forza politica organizzata che può garantire un sistema democratico in Italia e un argine ai populismi”.

Secondo Irto “il Pd resta l’ultimo baluardo di presidio democratico nel Paese: bisogna rilanciarlo attraverso la forte azione territoriale dei circoli del partito”.