Bocciatura Corte dei Conti, Ferrara (M5S): «Il fallimento di Oliverio è certificato»

L'eurodeputata del Movimento Cinque stelle ritorna sulla bocciatura del bilancio regionale da parte della magistratura contabile

Laura Ferrara

«L’inadeguatezza di questo governo regionale continua ad essere certificata nero su bianco e questa volta ci pensa la magistratura contabile ad evidenziare che la Calabria continua a perdere importanti risorse comunitarie».

Così l’eurodeputata del MoVimento 5 Stelle, Laura Ferrara, commenta il giudizio di parificazione del rendiconto generale della Regione per l’esercizio finanziario 2016.
«È tempo che il presidente Oliverio smetta di mentire ai calabresi, basta con le conferenze stampa propagandistiche, i numeri dicono altro. Le politiche di spesa dei fondi europei di questa amministrazione regionale sono un fallimento, esattamente come quelle della vecchia gestione. Questo succede quando non si ha la lungimiranza ed il coraggio di cambiare veramente e si fanno scelte sbagliate sulla pelle e il futuro dei calabresi. Sono tre anni che, a seguito di interrogazioni con tanto di risposte della Commissione europea che ci dava ragione, stiamo dicendo che la strada intrapresa da questo governo regionale porterà la nostra Regione ad essere di nuovo fanalino di coda nella spesa dei fondi europei. Perennemente in ritardo sui conti ma soprattutto su un atteso sviluppo di questo territorio. Oggi, dopo tre anni – ripete la Ferrara –  ci si accorge di quanta poca trasparenza viagga in quel Dipartimento. È dal 2015 che cerchiamo risposte su alcune procedure avviate dal Settore Programmazione, fra queste la gestione dell’Ufficio della Regione Calabria a Bruxelles. Solo ora il Presidente batte i pugni sul tavolo sulla questione nomine e collaborazioni. Troppo tardi, come sempre. Continueremo ad essere vigili su quanto accade alla Regione Calabria. Continueremo a tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica su come vengono spesi i milioni di euro messi a disposizione dei calabresi».