Riprende il Certamen Latinum Citrariense, premio Ennio Losardo

I licei di Cetraro riprendono l’iniziativa per ricordare il Prof. Ennio losardo, uomo di scuola e gran conoscitore delle lingue classiche. Ricordiamo che Ennio Losardo, scomparso prematuramente nel 2011, ha formato numerosi studenti durante la sua attività. Molto popolare a Cetraro, conosciuto per le sue grandi grandi qualità morali e professionali, è stato ricordato dai Licei di Cetraro per otto anni consecutivi dalla data della sua scomparsa. Poi è arrivato il COVID che ha bloccato ogni attività. Quest’anno grazie alla decisa volontà espressa dal dirigente scolastico, Prof. Graziano Di Pasqua, sostenuto da un team di docenti coordinati dalla professoressa Monica Candreva, si è deciso di ripartire. Il Certamen fu un’idea dell’allora sindaco Giuseppe Aieta, amico fraterno di Ennio Losardo, che a poche ore dalle esequie propose l’iniziativa che fu subito accolta dai Licei. “ Conoscendo Ennio – ha detto il Dirigente Di Pasqua – sono certo che sarebbe stato felice di questa idea anche perché rivolta agli studenti che lui ha amato tanto. Voglio ringraziare tutti i docenti del liceo classico di Cetraro per aver voluto la IX edizione del Certamen ad Ennio dedicato. Sarà un modo per ricordare le grandi qualità dell’uomo, dell’amico e dell’insegnante. Quest’anno, tra l’altro, il Certamen ha un sapore diverso perché riprende dopo la pandemia. Una sorta di rinascita attraverso il ricordo di un uomo dalle virtuose qualità umane e professionali”.
Il Certamen prenderà il via il 17 maggio con inizio alle ore 8.30 a cui seguirà, alle 10.30, il Seminario Magna Grecia:frammenti di vita politico e sociale, a cura della prof.ssa Maria Intrieri,
docente di Storia Greca presso l’Unical.
Il 18 maggio, invece, dalle ore 9.00, si terrà la premiazione degli studenti con gli interventi del Dirigente Scolastico, prof. Graziano Di Pasqua, del prof. Giuseppe Aleta, ideatore del Certamen Latinum Citrariense all’epoca in cui era Sindaco di Cetraro, e delle autorità.