Internazionali di Tennis di Roma: secondo posto per le giocatrici del TC Rende

Stefania de Cindio e Maria Gabriella Sapia

Si è concluso ieri il torneo di Tennis Internazionale del Foro Italico a Roma, per l’Italia il miglior risultato è stato il quarto di finale di Fognini contro Nadal.
Da qualche anno la Federazione Italiana Tennis organizza un torneo parallelo riservato alla IV Categoria sia per quanto riguarda i singolari maschili e femminile che i doppi. Scopo del master è quello di abituare i nostri talenti nascenti a masticare le sensazioni di un ambiente internazionale e di stare a contatto con i campioni.
Quest’anno per la Calabria tennistica è andata decisamente bene soprattutto nel doppio femminile.
A raggiungere il pass per il torneo, come l’anno scorso, sono state le giocatrici del TC Rende allenate dal maestro Michele Zicarelli.
Una coppia quella formata da Stefania de Cindio e Maria Gabriella Sapia che ormai da anni primeggia nel doppio nei tornei di categoria che disputa.
L’anno scorso era andata decisamente malino con l’uscita già al primo turno forse per l’emozione.
Musica completamente diversa quest’anno le giocatrici sono entrate nei match concentrate e decise a portare a casa il risultato contro qualunque avversaria.
Nel primo turno lo scoglio da superare era l’emozione di giocare nei campi del Foro Italico pieno di spettatori e anche quello di scontrarsi contro le favorite del torneo.
Grazie alla concentrazione di Stefania de Cindio, la freschezza atletica di Maria Gabriella Sapia e la presenza del maestro Michele Zicarelli e del presidente federale Giuseppe Lappano, le ragazze hanno vinto agilmente il primo match.
Il secondo match è stato ancora più bello stilisticamente con le giocatrici rendesi in gran spolvero.
In semifinale invece un match che sembrava incanalarsi verso una vittoria agevole si è improvvisamente complicato vista anche la stanchezza delle giocatrici.
Ma alla fine la coppia del TC Rende l’ha spuntata con un 10-8 al cardiopalma contro la coppia formata da Silvia Fiorito e Elena Borbone.
Nel pomeriggio di ieri la finale contro le favorite Sally Belotti e Tatiana Paluzzi. Il match è stato molto equilibrato soprattutto nel primo set che le giocatrici rendesi hanno perso solo per qualche punto. Nel secondo set invece la partita si è messa in discesa per le avversarie gia dai primi punti e in mezzora di gioco si sono portate a casa anche il secondo set con 6-2.

Nonostante le giocatrici del TC Rende non siano riuscite a vincere il torneo, tutti gli osservatori sono rimasti molto impressionati e colpiti da come hanno giocato le calabresi. Visione tattica, colpi e amministrazione delle forze i punti sui quali Stefania de Cindio e Maria Gabriella Sapia hanno puntato e costruito le vittorie.
Giocare 4 match agonistici in 24 ore non è semplice per nessuno.
Molto entusiasmo per il risultato raggiunto che mette in luce l’ottimo lavoro che lo staff del TC Rende sta facendo. Gli osservatori e il presidente federale calabrese si sono complimentati con il maestro Michele Zicarelli per il lavoro svolto grazie anche alla collaborazione con Stefania de Cindio che nel frattempo ha ottenuto anche il tesserino da istruttrice e che insieme con il maestro cerca di scovare e far crescere i talenti tennistici calabresi.