Nicola Gratteri insignito del “Tu es Petrus”: il premio internazionale ormai giunto alla 16esima edizione

Ospiti d’eccezione anche quest’anno al Premio Internazionale “Tu es Petrus”, fondato nel 2005 dal Cardinale Francesco Marchisano e dal giornalista Gianluca Barile, ormai giunto alla Sedicesima Edizione.La cerimonia di conferimento del riconoscimento, che per il suo prestigio è stato ritirato anche dagli ultimi due Pontefici – Benedetto XVI e Francesco -, si terrà, come da tradizione, a Battipaglia, il 24 Novembre, alle ore 17, presso l’aula consiliare di Palazzo di Città, sotto il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale e con il supporto della Banca di Credito Cooperativo di Capaccio Paestum e Serino, della Banca “Mediocrati” di Rende e del Gruppo “Pubblipoint” dell’imprenditore Entonj Carrano. Dopo i saluti della Sindaca Cecilia Francese, a fare gli onori di casa saranno il cardinale Kurt Koch, prefetto del dicastero per la promozione dell’Unità dei Cristiani e presidente onorario del Premio, e il fondatore Gianluca Barile.

È previsto, inoltre, l’intervento di Catello Maresca, magistrato già in prima linea nella lotta al famigerato clan dei “Casalesi”. Questo, invece, l’elenco completo dei vincitori e le Sezioni per le quali riceveranno il Premio Internazionale “Tu es Petrus”: il cardinale Luis Antonio G. Tagle, Pro-Prefetto del Dicastero per la Nuova Evangelizzazione (sez. “Pro Ecclesiae et Pontifice”); Nicola Gratteri, procuratore della repubblica presso il Tribunale di Napoli (sez. “Legalità”); Francesca Fagnani! Giornalista e conduttrice televisiva (sez. “Giornalismo”); Francesco Repice, radiocronista Rai della storica trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto” (sez. “Sport”); Domenico Agasso, Vaticanista del quotidiano “La Stampa” (sez. “Informazione Religiosa”); Tiziana D’Angelo, direttrice del parco archeologico di Paestum e Velia (sez. “Cultura”); Vincenzo Maurino, primario chirurgo oculista e direttore di dipartimento all’ospedale oftalmico universitario “Moorfields Eye” di Londra (sez. “Medicina”); e Franco Ernesto Rubino, Professore Ordinario di Economia Aziendale presso l’Università della Calabria (sez. “Economia etica”).