San Francesco di Paola, Lamezia offre olio lampada votiva

Lampada San Francesco

Il 2 maggio 11 pullman e tantissime auto partiranno da Lamezia Terme alla volta del Santuario di San Francesco a Paola, dove la città offrirà  l’olio alla lampada votiva.

“In quest’anno cinquantenario, infatti, la città di Lamezia Terme – spiega una nota – e’ stata scelta per offrire l’olio che alimenterà la Lampada Votiva che arde nella Cappella delle Reliquie di San Francesco nel Santuario di Paola, insieme ai Comuni di Amantea e Roccella Ionica, durante una solenne cerimonia che inizierà alle 16.30 nella Chiesa nuova del Santuario. La Lampada Votiva è stata ideata e fortemente voluta, su incoraggiamento del Provinciale del tempo padre Francesco Mazza, dal compianto P. Vincenzo Donnarumma nei tristi giorni del luglio-agosto 1943: egli desiderava che in una sola fiamma, dinanzi a San Francesco di Paola, ardesse il cuore dei Calabresi e di tutti i devoti. Segno di unione e di appartenenza – si legge – la Lampada arde perennemente dinanzi al simulacro del Santo Paolano, viva luce e simbolo di fede, amore, speranza, riconoscenza, pace, ed e’ alimentata con l’olio offerto annualmente da tre diversi comuni calabresi opportunamente designati. L’intera Calabria ne è  stata consapevole ed ha accettato l’invito dei Frati Minimi ad unirsi a loro nell’offrire a San Francesco di Paola una Lampada che, ardendo, ne ricordasse il messaggio”.