Carceri della Calabria, il sottosegretario Ostellari: l’impegno del governo è massimo

«Un messaggio che vogliamo mandare è un messaggio ovviamente positivo: a livello istituzionale dobbiamo essere parte di una medesima squadra, quindi il governo è convinto nella propria opera. Ovviamente anche nel campo della giustizia c’è bisogno di fare molto, lo stiamo facendo, non è facile ma l’impegno è massimo anche in ambito ovviamente dell’esecuzione penale che necessita di un messaggio chiaro ai detenuti ma anche alle nostre comunità, ai cittadini». Lo ha detto il sottosegretario alla Giustizia, Andrea Ostellari, parlando con i giornalisti a Catanzaro, nella sede della Regione, dove ha incontrato per una visita istituzionale il presidente del Consiglio regionale, Filippo Mancuso, e il presidente della Giunta regionale Roberto Occhiuto; Ostellari nelle prossime ore visiterà alcuni istituti penitenziari della Calabria.
«Quindi – ha sostenuto Ostellari – siamo qui anche per vedere le strutture, per valutare azioni comuni con anche la Regione perchè c’è il tema anche della sanità che ovviamente ci preoccupa e qui devo dire che ho ricevuto anche una risposta assolutamente positiva a livello di collaborazione. E poi c’è il tema dello strumento di vera rieducazione per i detenuti che è costituito dal lavoro. Basta con i detenuti all’interno delle carceri che magari guardano il soffitto e investiamo di più sul lavoro che – ha concluso il sottosegretario alla Giustizia – è l’unico vero strumento che fa rieducazione e che consente a un detenuto di imparare qualche cosa e poi magari quando sconta la sua pena e quindi quando esce, esce anche dal circuito criminale».